Il cazzaro rosso

Il cazzaro rosso

«Millantatore di presunte capacità, virtù e successi, fanfarone, spaccone». È il significato di cazzaro, termine usato soprattutto fra i giovani.

In Italia di cazzari ce ne sono parecchi: si credono gli “unti dal Signore” e, in realtà, sono semplicemente dei poveracci. A dispetto di quanto si pensa comunemente, il campionario più corposo di questi esemplari vota a sinistra. E, peraltro, si riconoscono fra loro: recentemente Giuseppe Conte ha affidato a Fedez e Ferragni l’educazione dei giovani.

parcheggio handicap

In questo post, vi voglio parlare del grande gesto di uno di questi cazzari che mal sopporto o, per rendere meglio l’idea, che mi sta profondamente sul cazzo.

La notizia è di questi giorni.

Andrea Scanzi, famoso giornalista e scrittore, in forza della sua levatura morale, ha pensato bene di parcheggiare la sua BMW, occupando non uno ma ben 2 parcheggi riservati a noi disabili in quel di Arezzo.

Andrea Scanzi ama soprannominare «il cazzaro verde» Matteo Salvini.

Ecco, dopo questa grande figura di merda, l’illustre personaggio dovrebbe prendere consapevolezza di essere uno dei più riconoscibili cazzari rossi.

FacebookTwitterGoogleLinkedInWhatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *